Juan Ignacio Siles del Valle

Juan Ignacio Siles del Valle è nato nel 1961 in Cile, a Viña del Mar, da padre boliviano e madre cilena. Laureatosi in Letteratura ispanoamericana presso l’Università della Georgia (Stati Uniti), ha insegnato alla Universidad Mayor de San Andrés (La Paz), ha ricoperto incarichi diplomatici tra il 1992 e il 2005 e, tra il 2003 e il 2005, è stato Ministro degli Esteri della Bolivia. Attualmente lavora presso la Secretaría General Iberoamericana, a Madrid. Oltre a Canción de cuna para le muerte de mi madre, ha pubblicato i libri di poesia Con las manos vacías de mariposas muertas (La Paz, 1987), Medulamor (La Paz, s.d.), El aire de tu estar presente (La Paz, 2015; di prossima pubblicazione per Sinopia) e il romanzo Los últimos días del Che (Barcellona, 2007; prima ed. Qué el sueño era tan grande, La Paz 2001), tradotto anche in italiano (Gli ultimi giorni del “Che”, Milano 2009).

Carrello
Torna su